Così era Milano – Porta Ticinese

    • 160 pagine
    • 15,3x22,5
    • ISBN 9788879552554                      
    • 10,00 euro
    • Brossura – Copertina plastificata
    • Illustrazioni a 2 colori

     

    In Così era Milano (opera di circa 1000 pagine, suddivisa in
    sei volumi, con relativo Indice analitico generale),
    lo scrittore e pubblicista Bruno Pellegrino
    racconta le sue appassionanti e meticolose ­passeggiate,
    sestiere per sestiere, Porta per Porta,
    via per via, cortile per cortile…
    alla (ri)scoperta della Milano di ieri e di oggi.

    Il sestiere di Porta Ticinese – nel cui ambito venne distinto
    nell’800 quello di Porta Genova – si svolgeva grosso modo
    intorno al tracciato dell’odierna via Torino e,
    dopo il Carrobbio, del corso e borgo di Porta Ticinese:
    lunga dirittura su cui per secoli si snodarono i solenni
    cortei che accompagnavano l’ingresso in città di
    arcivescovi e regnanti.

    A metà strada tuttora campeggia il duplice arco della
    omonima porta comunale, unica sopravvissuta
    – oltre la Nuova – delle sei che scandivano l’antica cerchia.
    Poco prima, preceduta dalle celebri Sedici Colonne,
    s’innalza la Basilica di S. Lorenzo, la più antica di Milano e
    quella che vanta il più bel complesso absidale di Lombardia.
    Emerge in lontananza l’altissimo campanile di un’altra
    basilica, S. Eustorgio, che custodisce una gemma del
    Rinascimento cittadino, la Cappella Portinari, resa celebre
    dagli affreschi di Vincenzo Foppa. Poco lontano,
    forma epilogo al sestiere l’Atrio neoclassico che un tempo
    interrompeva i bastioni, capolavoro di Luigi Cagnola.

     

    porta-ticinese4pp1-porta-ticinesepp2-porta-ticinese
top

Questo sito utilizza cookie per offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più clicca su Cookie Policy.