Alla scoperta della Milano Romana

    • 176 pagine
    • 11,5x19
    • ISBN 9788879553186             
    • 12,00 euro
    • Brossura – Copertina plastificata
    • Illustrazioni a 2 colori

     

    Alla scoperta della Milano romana
    In appendice Milano cristiana 

    Questo libro è il resoconto di una attenta passeggiata entro la cerchia dei Navigli alla ricerca di quanto della Milano romana sia rimasto impigliato fra le maglie della odierna. Vi si trovano descritte le vestigia dell’antica Mediolanum: sia quelle che appaiono in vista, come le celebri Colonne di S. Lorenzo, sia quelle che se ne stanno nascoste sotto i camuffamenti architettonici dell’età romanica e delle successive, come per esempio è il caso delle prime basiliche cristiane (S. Lorenzo, S. Ambrogio, S. Simpliciano, S. Eustorgio, S. Nazaro). La città dei Mediolanensi è però anche quella che riposa nel sottosuolo, come le possenti muraglie di conglomerato di ciottoli e malta che fanno da fondamenta a buona parte ­dell’edilizia degli ultimi ­secoli. E sono le sostruzioni dei grandiosi monumenti già esaltati da Ausonio nel IV secolo: il Circo, il Teatro, il Palazzo Imperiale, la Zecca e via dicendo. E poi ci sono le numerose e significative testimonianze della Milano romana raccolte nei civici musei: ­schegge di marmo, frammenti architettonici, statue e, soprattutto, ­epigrafi funerarie le quali, pur nel loro frammentario linguaggio, ci aiutano a ricomporre gli aspetti più salienti della vita dei nostri antichi progenitori, la loro civiltà. Che poi è il nostro retaggio.

    Bruno Pellegrino è nato a Napoli nel 1936, ma fin dalla primissima infanzia si è trasferito coi suoi al Nord, prima a Milano e poi a Bresso, dove per oltre 40 anni ha svolto l’attività di medico generico, abbinando a essa quella di assistente ospedaliero. Il pensionamento gli ha consentito di dedicarsi interamente a quelli che, da una vita, sono i suoi interessi principali, cioè lo studio e l’approfondimento della storia e del folklore della sua città di adozione, di cui è uno dei massimi esperti. Il nostro “meneghinologo” ha infatti impiegato una vita a setacciare e a indagare la città, strada per strada, con una particolare attenzione alla topografia e alla toponomastica, sempre alla ricerca di quanto per scorci d’arte o reminiscenza storiche meritasse di venir segnalato e descritto. Il tutto ha raccolto nei sei volumi dell'opera Così era Milano. Ha inoltre pubblicato, per DeAgostini, la Guida di Milano (ediz. 1988); per AZ Editrice Milano era così, una collezione di cartoline rare in due volumi. Ha messo a frutto la sua qualifica di giornalista pubblicista per collaborare a vari periodici come La Martinella di Milano e Dove. E, inoltre, ha scritto per diversi quotidiani come La Voce di Montanelli, Il Giorno, Libero e, soprattutto, Avvenire.

    alla-scoperta-della-milano-romanamilano-romana01milano-romana02milano-romana03milano-romana04milano-romana05milano-romana06
top