Ombre sulla città

    • 144 pagine
    • 14,3x21,3
    • ISBN 9788879554114          
    • 15,00 euro
    • Brossura – Copertina plastificata

    La Milano criminale
    raccontata da un cronista
    che l'ha vissuta in prima persona

    «A Milano l’antica malavita comune era chiamata
    Ligera e i luoghi in cui si concentrava, dove ai balordi locali
    detti locch e malnatt si aggiungevano
    quelli provenienti da ogni regione, erano soprannominati
    esoticamente casbah. A mano a mano che la città
    si ampliava, ammodernandosi, anche le casbah
    cambiavano sede: dal Verziere a via Arena e Cico Simonetta,
    a via Segneri al Giambellino…».

    Dal “solista del mitra” al “colpo grosso in Montenapo”,
    dalla banda Cavallero alla strage di piazza Fontana,
    dalle imprese del “bel René” al caso Torregiani,
    dalla strage di via Palestro ai “soli” 28 omicidi
    registrati in città nel 2017…
    Uno dei più noti e acuti giornalisti-scrittori milanesi,
    profondo conoscitore della Milano del nostro tempo,
    racconta con la precisione e freddezza del cronista
    bilanciata dall’estro dello scrittore di lungo corso
    fatti e misfatti di cronaca dal dopoguerra ai giorni nostri.
    Un avvincente viaggio nella Milano criminale,
    che ha progressivamente e definitivamente
    perso quel pizzico di “romanticismo” del tempo che fu. 

     

    Tullio Barbato (Milano, 1935) è uno dei più noti
    giornalisti-scrittori milanesi. Ha lavorato per quasi tutti
    i principali quotidiani nazionali, fondato e diretto
    periodici e la storica emittente "Radio meneghina".
    A lungo capo ufficio stampa della Provincia di Milano,
    è un ricercato conferenziere.
    Come scrittore ha evidenziato il suo eclettismo
    passando da un genere a un altro,
    sugli argomenti più disparati.
    È cittadino benemerito di Milano.

    ombre-sulla-cittaombre-p1ombre-p2ombre-p3
top

Questo sito utilizza cookie per offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più clicca su Cookie Policy.