Il morso del basilisco

    • 272 pagine
    • 14,5x21,3
    • ISBN 9788879554213            
    • 15,00 euro
    • Brossura – Copertina plastificata con alette

    Milano, settembre 1402. Il vessillo della Biscia sventola
    su quasi tutte le città dell’Italia centro-settentrionale.
    Manca solo la ricca e potente Firenze,
    ma l’attacco decisivo è imminente e
    Gian Galeazzo Visconti, primo duca di Milano,
    pregusta già la vittoria che gli darebbe il potere
    di un re.Alla vigilia dell’offensiva, però, il dominus 
    cade malato. Una brutta febbre, o forse la peste,
    che lo spedisce a miglior vita, infrangendo i suoi
    sogni di gloria.Una morte improvvisa. Una morte
    fatale, causata – così si dice tra il popolo
    – dal passaggio di una cometa nefasta, apparsa
    nei cieli durante la Quaresima.Ma per Caterina,
    vedova del duca, la verità è un’altra.
    Gian Galeazzo è stato ucciso. Avvelenato.
    Da chi? Dai fiorentini? O dai veneziani?
    Dagli eredi di suo zio Bernabò, cui il sovrano
    ha sottratto il trono? O da altri? Lunga è lista
    di coloro che volevano morto il signore di Lombardia. 

    Per scoprire la verità la duchessa richiama a corte
    Ottone da Mandello, cavaliere decaduto, schiavo
    dei fantasmi del passato. Ottone accetta di indagare,
    perché solo così potrà riprendere in mano la sua vita.
    Ma l’inchiesta scoperchia presto nuovi,
    inquietanti interrogativi. Chi è l’abile guerriera
    dai capelli rossi costretta a nascondersi per
    proteggere un misterioso tesoro a costo della vita?
    Chi sono gli spietati soldati che la braccano?
    Cosa significa l'inquietante tatuaggio che portano
    sulla pelle? E chi è il loro crudele e spregiudicato
    Padrone? Per portare a termine la sua missione,
    Ottone dovrà dare risposta a tutte queste domande.
    E, nelle risposte, troverà, forse, pace per se stesso
    e un colpevole da offrire alla duchessa. 
    Ma, soprattutto, arrivare alla verità potrà dare alla
    dinastia viscontea – la stirpe della Biscia – attaccata
    e minacciata da ogni parte, una possibilità.
    Una speranza, flebile e disperata,
    di salvarsi dalla rovina e dalla definitiva distruzione.

    Luigi Barnaba Frigoli, giornalista, è nato a Milano
    nel 1978. Laureato in Lettere Moderne, con tesi in Storia
    economica e sociale del Medioevo, è autore di un saggio
    sulla figura di Bernabò Visconti nelle novelle e nelle leggende
    tra Trecento e Cinquecento (“Archivio Storico Lombardo”,
    2007), del volume La Cattedrale del Diavolo (2017)
    e dei fortunati romanzi storici La Vipera e il Diavolo (2013)
    e Maledetta serpe (2016; Premio letterario Lago Gerundo 2018
    per il miglior romanzo storico). Il morso del basilisco
    è il nuovo, atteso e appassionante capitolo
    della Saga della Biscia.
    Alla dinastia viscontea e al Medioevo lombardo
    Luigi B. Frigoli ha dedicato – e dedica tuttora –
    studi e conferenze.

    Potete seguire la Saga dei Visconti
    facebook.com/LaSagadeiVisconti

     

     

top

Questo sito utilizza cookie per offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più clicca su Cookie Policy.