Niente è stato vano

    • 144 pagine
    • 14,5x21,3
    • ISBN 9788879554022            
    • 15,00 euro
    • Brossura – Copertina plastificata con alette

    Il romanzo di Géza Kertész, lo Schindler del calcio

    Da semplice e apprezzato allenatore di calcio
    a eroe silenzioso di una guerra malvagia.

    Géza Kertész è un calciatore ungherese a fine carriera
    quando, a metà degli anni Venti, decide di trasferirsi
    con la famiglia in Italia per inseguire il sogno
    di ­diventare trainer. Quella che doveva essere
    una parentesi breve si trasforma in un’esperienza di vita: ­
    Kertész allenerà nel nostro Paese per quasi vent’anni,
    da nord a sud, in tutte le categorie compresa la serie A,
    attraversando le fasi di crescita di un fenomeno sportivo
    sempre più vicino alle masse, e come tale presto inghiottito
    dalla macchina propagandistica del regime fascista.
    Nel 1943, quando la guerra è nella sua fase più acuta,
    rientra in Ungheria, dove trova una realtà profondamente
    cambiata. Lui stesso, più maturo e convinto dell’ingiustizia
    che si sta propagando in Europa, si accorge di essere
    cambiato. L’inva­sione tedesca dell’Ungheria
    e la spaventosa caccia all’ebreo scatenata da Hitler
    lo spingono a una decisione rischiosa:
    l’adesione a una cellula clandestina di resistenti.
    Una scelta alta e profondamente umana che, nel nome
    di un ideale di libertà e di uguaglianza, lo porterà
    al sacrificio della sua stessa vita.

    In appendice, una serie di schede di approfondimento
    inquadrano il periodo storico nel quale si ­muovono
    il protagonista e gli altri personaggi del romanzo.

    Claudio Colombo (Monza, 1957), giornalista,
    ha lavorato al “Corriere d’Informazione”,
    alla “Gazzetta dello Sport” e al “Corriere della Sera”,
    dove è stato responsabile della redazione sportiva
    e della redazione di cronaca lombarda.
    Attualmente dirige “il Cittadino”, storica testata di Monza
    e della Brianza. Per Meravigli edizioni ha pubblicato
    Milano in breve – 140 anni di storie della città
    in 500 notizie del Corriere
    .

     

    niente-vanopp.01-niente-vanopp.02-niente-vanopp.03-niente-vanogeza-kertesz
top