Viaggio nel dialetto milanese

    • 160 pagine
    • 11,5x19
    • ISBN 9788879552905              
    • 12,00 euro
    • Brossura – Copertina plastificata
    • Illustrazioni a 2 colori

     

    "Ch’el me scusa, lù el parla in milanés?"
    Solo destreggiandosi nel dialetto meneghino si può ­cercare
    di afferrare appieno lo spirito, l’arte e la grandezza,
    realizzativa e letteraria, irripetibile della Milano di
    un tempo. Questa preziosa guida è indirizzata a tutti ­
    coloro che ­vogliono capire meglio e apprezzare questa
    città tanto amata e ­discussa. Oltre ai necessari
    rudimenti iniziali (pronuncia, grammatica, frasi
    idiomatiche e principali motti e detti meneghini),
    l’autore ­suddivide la sua trattazione in situazioni
    e contesti (al telefono, andar per compere...),
    senza mai abbandonare il gusto per le descrizioni
    dei luoghi tipici cittadini, dei mestieri di ieri e di oggi
    e di tanti altri ­aspetti della milanesità.

    Giorgio Caprotti (1929-2015), nato nel cuore storico
    di Milano ("a ­ridosso della mitica Riva, cioè quel quartiere
    che ha per asse il Naviglio Grande"), medico,
    fu da sempre orgogliosamente commosso dal suo
    patrimonio culturale ­popolare, che portò con sé
    nel giornalismo (per molti anni tenne una rubrica
    settimanale sulle pagine milanesi di un importante
    quotidiano nazionale oltre a corsi di "lengua milanesa")
    e in campo ­editoriale.

    viaggio-nel-dialetto-milanesep1-viaggio-dialetto-milanesep2-viaggio-dialetto-mip3-viaggio-dialetto-mip4-viaggio-dialetto-mi
top