La Ghita del Carrobbio

    • 192 pagine
    • 14,5x21,3
    • ISBN 9788879552974                  
    • 15,00 euro
    • Brossura – Copertina plastificata con alette 
    • Illustrazioni a 2 colori

     

    Storie e leggende di ieri e di oggi

    Donne misteriose, storie di congiure, amori contrastati,
    Madonne miracolose, vicende legate alle vittime della
    peste o dei bombardamenti, leggende di streghe,
    aneddoti di santi e di burloni, cronache di svitati e di
    artisti pazzoidi, fatti storici che sconfinano nell’epica,
    storie di toponimi e di frasi celebri, i Re Magi e Terry
    Broome, il linciaggio del Prina e la scia di sangue e terrore
    lasciata dalla banda Cavallero, ma anche il panettone ed il
    risotto allo zafferano, le pipe sovversive e le ruote degli
    infanti, le Crocette e le case chiuse...
    Daniele Carozzi ci regala un ricchissimo e variegato
    repertorio di storie, leggende e curiosità legate a Milano,
    spaziando nei secoli, nei quartieri, nelle classi sociali.
    Il suo è un atto d’amore nei confronti di una città che,
    oggi più che mai, rischia di perdere la memoria del
    suo passato. Se, in questo prezioso volume, il passato
    convive con fatti, avvenimenti e ricordi emersi negli
    anni più recenti, è proprio per condurre il lettore alla
    ricerca di se stesso, delle sue origini e di quei valori
    duraturi che, se indifesi o ignorati, portano a uno dei
    più gravi errori che gli uomini possano commettere:
    la perdita delle proprie radici, storiche e culturali.

    Nato in Brianza nel 1948, a un’esperienza commerciale
    e di marketing Daniele Carozzi affianca quella di giornalista
    e scrittore. Ha collaborato con Il Giorno, La Prealpina,
    per un lungo periodo con Il Giornale e, dal 2010, ha avviato
    una collaborazione con il Corriere della Sera. È autore di una
    decina di libri che raccontano di storie, leggende e tradizioni
    delle varie province lombarde, compresa una raccolta
    romanzata dei delitti che maggiormente appassionarono
    i Milanesi da fine Ottocento agli anni Ottanta del secolo
    scorso. Cultore di Milano e della sua storia, fa parte della
    giuria per il Premio Carlo Porta.

    la-ghita-del-carrobbiop1-ghita-carrobbiop2-ghita-carrobbiop3-ghita-carrobbiop4-ghita-carrobbio
top

Questo sito utilizza cookie per offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più clicca su Cookie Policy.