Giuseppe Tesorio

Giuseppe-Tesorio

Giuseppe Tesorio, classe 1954, si diploma maestro elementare e prosegue gli studi in pedagogia all’università Cattolica di Milano, sospeso tra la scuola
(occupazione principale per più di quarant’anni) e la scrittura (passione da sempre). Giornalista pubblicista, negli anni Ottanta collabora alla rivista “Letture” e al settimanale “Famiglia Cristiana”, in qualità di critico cinematografico. Tra i suoi scritti Leggere il cinema a scuola (Paravia, 1983),
Leggere il quotidiano in classe (edizioni Paoline, 1984), L’immagine e i materiali – Itinerari per capire e comunicare nel mondo dei segni, insieme ad Anna Rita Spinelli (edizioni Paoline, 1988); con Etas/Corriere della Sera pubblica Professione matricola – Guida alla nuova università (2001). Collabora con il “Corriere della Sera” dal 1986 e attualmente cura la rubrica settimanale “Spiccioli meneghini”, che colleziona suggestioni urbane tra storia e curiosità.
Proprio da alcune di queste passeggiate, da flâneur del Terzo Millennio, nascono Milano è brutta, bruttissima, quasi romantica (Meravigli, 2011) e Il giro di Milano in 80 misteri (Meravigli, 2019). Lasciata la scuola, ritorna subito al mondo dell’educazione con il pamphlet La verità, vi prego, sulla scuola (Montabone edizioni, 2018), contrappunti di un insegnante (im)perfetto.

Ti potrebbero interessare...

Quick Navigation
×

Cart

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi